Gattoegatti

dedicato ai nostri amici più cari... i Gatti

domenica, 26 maggio 2019

Last update:08:29:16 PM GMT

You are here:

Le Vibrisse

Le Vibrisse sono peli rigidi di lunghezza variabile che fungono da recettori tattili, nel gatto possono coincidono con i baffi e le sopracciglia.Le Vibrisse sono peli rigidi di lunghezza variabile che fungono da recettori tattili, tipico di molti mammiferi e sono localizzati in particolare sotto le guance, sul mento o sulla parte terminale della zampe anteriori, nel gatto possono coincidono con i baffi e le sopracciglia.  Al buio agiscono come veri e propri sensori GPS che segnalano al gatto la posizione di tutto ciò che lo circonda con un margine di errore quasi trascurabile, permettono quindi al gatto di rendersi conto di eventuali ostacoli, facilitandolo nello spostamento al buio, forniscono inoltre informazioni sull'eventuale presenza di altri esseri viventi nelle vicinanze, tramite la percezione di spostamenti d'aria da essi provocati e la percezione della temperatura, è quindi intuibile l’importanza della loro presenza.

Le vibrisse sono peli almeno due volte più spessi di qualsiasi altro pelo presente sul corpo del gatto, con una base molto spessa, sono inseriti fino a tre volte più in profondità nel derma in un follicolo pilifero dotato di terminazioni nervose multiple e fibre muscolari che permettono al gatto di orientarle a suo piacimento. L’orientamento delle Vibrisse, può aiutarci a capire lo stato d'animo dell’animale, infatti se posto a disagio formano un ventaglio, se lui è arrabbiato le dirige in avanti, se ha paura le orienta sul viso.