Gattoegatti

dedicato ai nostri amici più cari... i Gatti

domenica, 24 luglio 2016

Last update:08:29:16 PM GMT

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi
in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

You are here:

Udito del Gatto

udito-del-gattoL’udito è particolarmente sviluppato, come è facile immaginare osservando la capacità di orientare i padiglioni auricolari, detti “le grandi pinne”. L’audiogramma è uno dei più ampi tra i mammiferi, ed è circa di 10,5 ottave. Alle basse frequenze la sensibilità di questo felino è simile a quella dell’uomo, ma è molto maggiore alle medie e alte frequenze. Il limite superiore corrisponde, certo non a caso, alle frequenze prodotte dal suo storico “pasto”, il topo. Per localizzare con precisione l’origine di un suono, i gatti devono restare immobili e puntare le mobilissime pinne verso la sorgente sonora.

 

 

FacebookTwitterDiggDeliciousGoogle BookmarksNewsvineLinkedinRSS Feed