Gattoegatti

dedicato ai nostri amici più cari... i Gatti

martedì, 25 aprile 2017

Last update:08:29:16 PM GMT

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi
in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

You are here:

Felv: leucemia felina

Malattia del gatto: Leucemia felina, Felv

La leucemia felina (FELV) è una malattia che comporta a una produzione abnorme di leucociti. Sintomi e terapia.

La leucemia felina (FELV) è una malattia di tipo neoplastico che comporta a una produzione abnorme di leucociti. Nei gatti la leucemia felina detta anche FELV dal nome del virus che la provoca si trasmette tramite liquidi organici infetti come la saliva, il sangue e l'urina e da madre a feto per via placentare. Fortunatamente il semplice contatto col virus non garantisce l'infezione, e comunque quest'ultima non assicura lo sviluppo di una viremia persistente o di una malattia, infatti in alcuni casi il sistema immunitario del gatto riesce a controllare il virus, producendo una immunità protettiva che protegge il gatto dalla viremia e quindi dalla forma letale della malattia. 

Purtroppo in altri casi meno fortunati, Un gatto infetto dal virus della leucemia felina (FELV) può anche vivere da molte settimane a molti mesi, ciò dipende dallo stato di salute del soggetto, dallo stadio della malattia al momento della diagnosi e dalle terapie. Tutti i soggetti infetti possono essere fonte di infezione per altri gatti che possono avere contatti diretti con loro. Questa patologia è tipica del gatto e non è mai stata dimostrata la trasmissione all'uomo o al cane.

Sintomi della leucemia felina (Felv):

I sintomi della leucemia felina sono comunemente così numerosi e diversi che spesso anche uno stato di malessere cronico, non meglio precisato, può portare il medico veterinario al sospetto di leucemia virale. I sintomi più comuni includono: anemia, ittero, depressione del sensorio, perdita del peso, diminuzione dell' appetito, diarrea o stipsi, ingrossamento di tutti i linfonodi, difficoltà respiratorie, aborti e alta mortalità neonatale, diminuzione delle resistenze alla malattie, disordini autoimmuni, predisposizione a diversi tumori.

Terapia per la leucemia felina (Felv):

Sfortunatamente ad oggi non esiste una cura specifica per la leucemia felina, sebbene notevoli progressi siano stati fatti in tal senso nelle più recenti ricerche. Tutte le terapie praticate mirano solo a curare le malattie infettive eventualmente presenti ed a migliorare lo stato di vita degli animali infetti da leucemia felina. Alcuni protocolli terapeutici usati in alcuni casi rallentano il progredire della malattia anche di alcune settimane o mesi ma la prognosi resta comunque infausta.

Tenendo conto dell’estrema gravità della malattia e della mancanza di una terapia efficace, l’unico modo per proteggere il nostro gatto è una rigorosa prevenzione.
Fortunatamente per questo tipo di infezione, a differenza di altre gravi malattie come la FIV,  esiste un vaccino capace di dare una buona protezione.
 

FacebookTwitterDiggDeliciousGoogle BookmarksNewsvineLinkedinRSS Feed